I nostri articoli

Sono passati sei anni dalla grande manifestazione ai Fori Imperiali, il 28 aprile 2012, quando 50.000 persone hanno invaso il centro di Roma al suono di Veni, Vidi, Bici, per chiedere città a misura di bicicletta.

La situazione è peggiorata perché è aumentato il numero di chi sceglie metodi leggeri di spostamento e questo cambiamento non è stato recepito dalle istituzioni.

Le persone costituiscono le città, ma le città sono state fatte per le automobili, rendendo le persone deboli e infelici. Questa terribile realtà deve cambiare.

Vogliamo fare una rivoluzione, la più bella rivoluzione del mondo.

Vogliamo sicurezza, salute, socialità e bellezza.

Questo è possibile riducendo la dipendenza degli italiani dall’auto, favorendo l’uso del trasporto pubblico, della bicicletta e dei piedi per muoversi in città.

  • Serve un’altra grande manifestazione.
  • Vogliamo spazio condiviso sulle strade, rispetto, diritti, sicurezza.
  • Vogliamo un nuovo Codice della Strada che tuteli le persone, chi usa la carrozzella, chi cammina e chi pedala.
  • Vogliamo sostegno per chi vuole cambiare il modo di spostarsi in Italia.
  • Vogliamo meno smog e più trasporto pubblico.
  • Vogliamo salire su tutti i treni con la bici.

 

L’Italia non può più aspettare questo cambiamento, vieni a manifestare con noi!

Roma, Fori Imperiali, 28 aprile 2018: in bici per urlare la nostra voglia di libertà.

 

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)